venerdì 4 gennaio 2008

LO SCOOTER DEL FUTURO

Due maxi scooter elettrici e quindi non inquinanti sono stati consegnati in Regione Lombardia al presidente Roberto Formigoni e all'assessore alle Reti, Servizi di Pubblica Utilità e Sviluppo ostenibile, Massimo Buscemi, dalla Vectrix. I due mezzi, in comodato gratuito per tre mesi, sono a disposizione del personale regionale come alternativa alle autovetture di servizio. Al termine di questo test l'operazione potrà essere ampliata.
"L'impegno di Regione Lombardia per le energie Ternative e la sostenibilità - ha detto l'assessore Buscemi - procede a tutto campo. Ci stiamo impegnando per realizzare un regolamento che disciplini la bioedilizia nelle nuove costruzioni e nelle ristrutturazioni dei palazzi lombardi, abbiamo finanziato l'acquisto di auto ecologiche in sostituzione di quelle particolarmente inquinanti e oggi sperimentiamo l'utilizzo degli scooter elettrici per tutti quei servizi giornalieri, effettuati dal personale regionale, che finora venivano svolti in auto".
"Abbiamo di fronte un grande impegno - ha sottolineato il presidente Formigoni - quello cioè di ridurre l'inquinamento atmosferico e migliorare la qualità dell'ambiente. Da anni siamo impegnati su questi due fronti difficili da conciliare ma che non ci spaventano".
I maxi scooter elettrici garantiscono anche un risparmio economico: 150 euro di ricarica elettrica ogni 10.000 km, contro 750 euro di carburante per uno scooter a benzina. Tra l'altro, i due scooter in dotazione a Regione Lombardia saranno ricaricati con due colonnine che erogano elettricità prodotta con pannelli fotovoltaici. A Formigoni e Buscemi la Vectrix ha consegnato anche l'attestato di "Ambasciatori dell'elettrico".
SCHEDA TECNICA - Queste le caratteristiche del maxi scooter elettrico, in cui ciclistica e meccanica sono italiane:
- Velocità massima: 100 chilometri all'ora
- Autonomia: 110 chilometri a una velocità media di 40 all'ora
- Accelerazione: 0-50 km/h in 3,6 secondi; 0-80 km/h in 6,8 secondi
- Ricarica: in due ore raggiunge l'80 per cento
- Sistema di ricarica: tramite una comune presa da 220V
- Cicli di ricarica: 1.700
- Motore: Elettrico di tipo Brushless a magneti permanenti prodotto dalla SBC di Cinisello Balsamo (Milano)
- Freni: Brembo (Bergamo). (Ln)

Nessun commento: